Curiosità e Consigli

Alimentazione ed infertilità, cosa c’è da sapere?

29 Luglio 2015
Alimentazione infertilità

Si parla sempre più di problemi di infertilità anche in coppie apparentemente “sane”. Cosa possiamo fare per contribuire senza l’aiuto di terapie mediche ad aumentare la probabilità di avere un bambino? Sappiamo già quali fattori ambientali contribuiscano alla difficoltà oggettiva di concepimento? Chi conduce una vita tra fumo, stress, alimentazione sbilanciata e assenza di attività fisica ha sicuramente una fertilità ridotta.

Il presupposto di base per una chance in più è una buona e sana alimentazione con la giusta quantità di carboidrati, grassi, proteine, fibre e ricca di antiossidanti. Il processo di ossidazione, infatti, diminuisce la fertilità agendo negativamente sugli spermatozoi e sugli ovociti. La dieta mediterranea, oltre ad essere importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari, nell’invertire la sindrome metabolica e di conseguenza allungare l’aspettativa di vita,  rappresenta lo stile alimentare più indicato anche per diminuire il rischio di infertilità.

Il consumo di frutta, verdura, olio di oliva, pesce azzurro, legumi, cereali integrali e quindi di tutti i principali alimenti previsti in questo tipo di alimentazione, risultano i più indicati e sani per il concepimento ed una gravidanza salutare perchè ricchi di vitamine, fibre, ferro e proteine.

Entrando nel dettaglio, ecco qualche consiglio utile da mettere in pratica:

  • Innanzitutto bisogna avere un peso che rientri nel range di normopeso: l’obesità o l’essere sottopeso compromette la fertilità sia nella donna che nell’uomo.
  • Assumere pesce almeno 3 volte a settimana avendo cura di cucinarlo “light” e quindi preferibilmente alla griglia o al vapore. Il pesce, infatti, oltre ad essere fonte di acidi grassi essenziali omega 3, che contribuiscono a mantenere in buona forma l’apparato riproduttivo, contiene anche proteine utili alla fertilità.
  • Preferire alimenti contenenti lo zinco che aiuta al mantenimento dei livelli ormonali in uomini e donne e favorisce il concepimento. Di zinco sono ricchi il pesce, i legumi, il latte, le uova, il lievito di birra ed anche i frutti di mare.
  • Includere nella dieta tanta frutta e verdura di stagione non soltanto perchè, assieme a patate e legumi, sono un’ ottima fonte di carboidrati ma soprattutto perchè ricche di  vitamine, minerali ed oligoelementi. E’ stato dimostrato che le vitamine del gruppo C ed E siano in parte responsabili della buona qualità degli ovociti e del buon esito della gravidanza. Tra le verdure, preferire quelle a foglia verde scuro perchè ricche di acido folico (vit. B) importante soprattutto per la donna per raggiungere i fabbisogni giornalieri prima del concepimento. L’ acido folico è contenuto in arance, broccoli, spinaci, fagioli, lievito, tuorlo d’uovo, barbabietole, pane integrale.
  • Ridurre al minimo il consumo di grassi animali, caffè, alcolici ed alimenti ricchi di zuccheri raffinati
  • Idratarsi adeguatamente
  • Assumere fibre

Bisogna anche avere la giusta attenzione alla provenienza dei cibi perché è stato dimostrato che pesticidi e fertilizzanti agiscono negativamente sul sistema riproduttivo. Il massimo sarebbe poter consumare verdura e frutta da un orticello fai da te.

ridimensionata

E’ tempo di vacanze ed è un buon periodo anche per il concepimento non solo perché dovremmo aver lontano lo stress legato al lavoro ma anche perchè stare al sole facilita l’assimilazione di vitamina D, utile a regolare l’ ovulazione nelle donne e il testosterone negli uomini. Pare che sia proprio per questo che la maggior parte dei concepimenti si abbia proprio durante il mese di Agosto. Su coppie, promuoviamo l’incremento demografico dandoci da fare!!!

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Idioms and phrases by theidioms.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: