Alimenti Curiosità e Consigli

Prima, durante e dopo le Feste

19 Dicembre 2018

Bastano piccoli accorgimenti per evitare di prendere chili senza inutili privazioni. Per esempio cominciare una settimana prima con una alimentazione ipocalorica e ricca di fibre, limitare le porzioni e fare qualche passeggiata in più dopo mangiato.

Prima, durante e dopo le Feste

Fervono i preparativi per le festività natalizie, ed assieme ai regali, alle spese, all’arrivo dei parenti, alle luci a led fuori e dentro le case, comincia la vera e propria sfida contro la pasta, i panettoni, e le tante prelibatezze che pullulano sulle tavole minacciando fortemente la prova costume della prossima estate. Ma si può godere delle feste senza mettere troppi chili? certo che si! Il Natale non è una festa in cui ci si deve per forza lasciare andare a maratone di cibo “matte e disperatissime”, piuttosto ci si dovrebbe dedicare ancor più alla cucina di piatti di tradizione utilizzando materie prime di qualità. Esistono dei modi per minimizzare i danni associati all’alimentazione durante le feste. Ecco 15 preziosi consigli utili ad affrontare al meglio il Natale da un punto di vista nutrizionale.
PRIMA DI NATALE
– 7 giorni di dieta detox prenatalizia a base di cibi leggeri e facilmente digeribili, ricchi di acqua e fibre, in modo da sentirsi sazi e disintossicare l’organismo. – Limitare grassi, condimenti e cibi molto proteici, fritture, alcolici e bevande gassate e zuccherate. – Si a legumi e cereali integrali, frutta e verdura, soprattutto carciofi, spinaci,
LE TENTAZIONI A TAVOLA SI MOLTIPLICANO PERCHÈ OLTRE AL GUSTO CI SI METTE ANCHE LA MEMORIA DI QUANDO ERAVAMO BAMBINI.
aglio, broccoli, che aiutano la depurazione del fegato. – Aiutarsi con centrifugati, zuppe, tisane e infusi, idratanti e ricchi di vitamine e sali minerali. – Non dimenticare gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio (un frutto, o un estratto di frutta e verdura) che aiutano a mantenere attivo il metabolismo.

DURANTE IL NATALE
– In previsione di ricchi pasti, cominciare la giornata con una colazione leggera, a base di tè verde, fette biscottate o cerali integrali, ed un frutto. – Assaggiare tutto ma in piccole porzioni, quindi attenzione alle giuste quantità delle portate già di per sé molto condite, e mangiare lentamente senza perdere di vista il fatto che il cibo debba essere gustato. – Ricordare sempre di fare un po` di esercizi ed attività fisica – Evitare di concludere il pasto con una fetta di dolce che, piuttosto, possiamo concederci in piccole quantità a colazione. Ricordiamo che il dolce deve ap- pagare il palato e non riempirci lo stomaco! – Il vino accompagna il cibo, ma non possiamo esagerare. Se si ha sete bisogna bere acqua, non vino, che piuttosto deve essere degustato.

DOPO IL NATALE
– Non farsi venire sensi di colpa – Mettersi in forma al più presto cominciando la giornata con un bicchiere d’acqua tiepida e limone che alcalinizza, sgonfia ed energizza. – Riprendere la dieta detox per altri dieci giorni per poi mangiare bene reintegrando tutti i macro e micronutrienti necessari alla buona alimentazione, seguendo le regole della dieta mediterranea – Dedicarsi ad attività motorie e sportive, che aiutano a contrastare il gonfiore e un eccesso di sostanze nocive dovute al carico eccessivo di carboidrati, grassi, sodio e zuccheri semplici, contenuti nei pasti natalizi, e che contribuiscono all’aumento della massa grassa. – Ricordare l’importanza di idratarsi con almeno due litri di acqua al giorno Al di là dei consigli che aiutano ad approcciarsi al meglio alle grandi “abbuffate”, o ad attutirne gli effetti, è giusto ricordare che in campo alimentare ci si preoccupa troppo delle eccezioni. Bisogna preoccuparsi delle abitudini: si ingrassa durante tutto l’anno e non (solo) durante le feste natalizie!

Articoli simili

Nessun commento

Rispondi