Alimenti

Coronavirus/Pasqua 2020

11 Aprile 2020

In questo tempo che sembra sospeso, in cui strade e piazze d’Italia continuano ad essere silenziose e deserte, le trasmissioni in TV alternano contenuti tragici a rubriche sulle imminenti festività pasquali. Si vuol parlare anche di qualcosa di gioioso, saporito, e profondamente sentito, come la Pasqua. Così apprendo che tante realtà, nonostante tutto, stanno cercando di industriarsi per offrire alle persone quel minimo che consenta di non far passare il 12 aprile come nulla fosse, come un giorno qualunque di questo assurdo periodo. Le Parrocchie si organizzano per celebrare la Santa Messa in streaming, le famiglie per scambiarsi gli auguri via Skype, e in questa Pasqua “Ventiventi” pare che l’unica cosa che si possa fare di concreto, e non virtualmente, sia restare a casa, magari cimentandosi nella preparazione dei piatti della tradizione. Pasqua e quarantena: doppio rischio di sedentarietà, tutto da gestire da un punto di vista nutrizionale.  D’altronde come si potrebbe rinunciare, in questo momento in cui è in discussione perfino la libertà individuale, ad un assaggio di colomba, di pastiera, uova di cioccolata. E per chi non volesse cimentarsi nella elaborazione di ricette pasquali, laboratori e artigiani della pasticceria di tutta Italia si stanno organizzando per portare a domicilio il profumo della Pasqua consegnando dolci simbolo di pace e rinascita. In Campania non abbiamo questa opportunità, le ultime disposizioni regionali vietano anche questo servizio. Prendiamola così: abbiamo una tentazione in meno. Vivere la Pasqua come un evento da organizzare in casa, qualunque sia la condizione del momento, può servire più che mai a distrarsi e a tenere alto l’umore, quindi non rinunciamoci. Assaggiare tutto ma in piccole porzioni. Il vino accompagna il cibo, ma senza esagerare. E se per il giorno di Pasqua qualche eccezione è consentita, già dal lunedi successivo bisogna riprendere, o iniziare,  una dieta detox, bilanciata, a base di cereali integrali, verdura, frutta, e che reintegri tutti i macro e micronutrienti necessari alla buona alimentazione, seguendo le regole della dieta mediterranea. Complice aprile, mese di risveglio della natura e di rinascita dell’orto. Fave, carciofi, piselli, asparagi: verdure nutraceutiche dal sapore unico. Vediamone insieme tutte le proprietà: Le FAVE sono legumi ipocalorici e particolarmente adatte in regimi di restrizione. E’ preferibile consumarle crude in quanto la cottura distrugge alcune componenti nutritive. Sono ricche di isoflavoni, ormoni vegetali con proprietà anticancro e protettive per il cuore, e garantiscono l’apporto di vitamine, in particolare la vitamina C, e sali minerali (ferro soprattutto). Hanno spiccate proprietà diuretiche e aiutano a velocizzare l’eliminazione di tossine dall’organismo.

CARCIOFI: uno degli alimenti più ricchi di antiossidanti, è composto da foglie e cuore che contengono fibre vegetali utili alla regolazione dei livelli di glucosio nel sangue. Aiutano ad abbassare il colesterolo e favoriscono la digestione grazie alla presenza di cinarina, una sostanza che promuove la digestione dei grassi. Leggermente lassativi e diuretici, sono un toccasana per la salute di fegato e reni. I PISELLI, sono ritenuti gli spazzini dell’intestino, liberano da scorie grazie al contenuto fibroso e favorendo anche la salute del tubo digerente. Gli ASPARAGI: grazie al contenuto di vitamine che contrastano l’azione dei radicali liberi sono ritenuti fortementeantiossidanti, disintossicanti e disinfettanti. Non ultimo, il buon contenuto in fibre favorisce il normale transito intestinale, ritrovando la naturale regolarità e combattendo gli episodi sporadici di stipsi e gonfiore. Sono verdure energetiche per la presenza di acido aspartico che promuove l’eliminazione dell’ ammoniaca, e adatte nelle patologie del sistema nervoso e cardiocircolatorio grazie alla presenza dell’ asparagina, amminoacido, e del potassio. In questo periodo è la natura a darci gli strumenti utili per poter rimanere felici e in forma: frutta, legumi, verdura a cui abbinare carne, pesce, pasta.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Idioms and phrases by theidioms.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: