Alimenti Verdura

Patate, che passione

30 Aprile 2020

“Fritta, arrosto oppur lessata, benedetta sia la patata”, recita un vecchio proverbio. E quanto è vero! Versatili, buone, e sane, le patate sono tuberi appartenenti alla famiglia delle Solanaceae, introdotte in Europa nel XVI sec.  Sopravvivono in condizioni ambientali estreme ed hanno un sapore ed una consistenza che appagano i palati di tutti. Senza aggiungere chissà cosa, dona piatti completi e ricchi di sapore. In forno, bollita, e fritta è tra i piatti più desiderati da adulti e bambini. Se si hanno le patate, si può rinunciare anche all’apporto energetico del pane, abbinandole a qualsiasi cosa, stanno bene con tutto: con la pasta, con altre verdure, come contorno a carne o pesce, al burro, o condite con un pizzico di sale. La patata può essere comfort food, junk food, functional food, a seconda di come viene preparata. Ogni Paese ha il suo piatto forte a base di patate, addirittura in Russia è utilizzata per la preparazione della Vodka. La composizione nutrizionale presenta una modestissima quantità di grassi e di proteine (2%), e circa 18% di carboidrati, per lo più amido e piccole quantità di zuccheri semplici.

Tre i benefici principali:

  • Sono utili contro gli stati infiammatori, grazie alle loro proprietà alcalinizzanti ed antinfiammatorie, leniscono le ulcere gastriche e riducono l’acidità di stomaco;
  • aiutano ad abbassare la pressione del sangue per la presenza di acido clorogenico ed antocianine. La stessa funzione è esercitata anche nella varietà viola grazie alla presenza di polifenoli;
  • hanno un’azione calmante dovuta al triptofano, amminoacido dalle naturali proprietà sedative e antistress

Le altre proprietà della patata sono da attribuire alla presenza di vitamine e minerali. La concentrazione di vitamina C  dipende dalla varietà, dalle modalità  di cottura, e di conservazione delle patate. Per esempio la cottura dei tuberi al forno o al microonde ne comporta una maggiore perdita rispetto alla bollitura. Oltre alla vitamina C, le patate contengono potassio, fibra, vitamine del gruppo B, rame, triptofano, manganese e luteina, oltre a svariati composti fitochimici, quali carotenoidi e polifenoli.

Nel mondo ne esistono circa 2000 varietà, ma le più comuni differiscono per il colore, la forma, ed il sapore.

Ci sono quelle più comuni, a pasta gialla per la presenza di carotene nella buccia e nella polpa; quelle a pasta bianca, veri e propri integratori naturali (ed economici) di potassio, piuttosto farinose per la presenza di amido per cui si sfaldano un po’ nella cottura e sono ideali per la preparazione di gateau, frittelle, e gnocchi per la loro morbidezza. Le patate novelle, che si mangiano con la buccia, ricca di nutrienti; Quelle americane, dolciastre, che non appartengono alla famiglia delle Solanaceae. Poi quelle dalla buccia rossa, con polpa bianca, quelle viola,  che in alcuni paesi vengono addirittura utilizzate per perdere peso. In Italia, ne esistono diverse varietà a seconda del territorio di coltivazione.

Quando selezioniamo le patate da acquistare bisogna stare attenti affinchè siano prive di gemme e di lesioni della buccia, devono essere conservate in ambiente fresco e asciutto e lontano dalla luce. Invece quelle novelle possono essere riposte in frigo. La cottura ne altera molto le caratteristiche nutrizionali e contenuto calorico, sarebbe preferibile, quindi, cuocerle in acqua o al vapore, e in forno. Si tratta di un alimento che assorbe molto  i grassi, soprattutto nel caso della frittura. Come per ogni alimento energetico, non è necessario privarsene, l’importante è stare attenti alle quantità ed alla frequenza di consumo nella  dieta. 100g di patate forniscono 79Kcal, e tanto potassio che aiuta ad eliminare l’acqua in eccesso fungendo come toccasana per la ritenzione idrica e per l’ipertensione. Oltre all’azione diuretica regolarizzano la funzionalità intestinale, e sono antitumorali.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Idioms and phrases by theidioms.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: