Alimenti Curiosità e Consigli

Antiaging

8 Dicembre 2020

Mangiare meno. Mangiare meglio. Ecco il segreto per invecchiare più lentamente e in buona salute. Secondo recenti studi scientifici, la vita alimentare sregolata aumenta i livelli di infiammazione e può promuovere l’insorgenza di malattie legate all’età.

Un regime alimentare meno calorico protegge dall’invecchiamento delle vie cellulari, che è il più alto fattore di rischio per molte malattie, tra cui il cancro, la demenza, il diabete e la sindrome metabolica. Antiage non vuol dire solo contrastare i segni del tempo sul proprio viso o gli inestetismi sul proprio corpo, ma vuol dire preservare la salute del sistema cardiovascolare e nervoso, migliorare la qualità della vita e allungarla, cercare di non perdere tonicità ed elasticità dei tessuti. E questi sono solo alcuni degli aspetti di un concetto molto più ampio racchiuso in questa disciplina.
La dieta anti-aging può essere intesa come un regime restrittivo e privo di gusto, ma non c’è nulla di più sbagliato. Si tratta di una serie di abitudini che aumentano la qualità della vita, migliorando la salute. Innanzitutto mantenere il proprio peso forma, promuovendo l’attività fisica regolare, ed evitando la cosiddetta “fisarmonica”, tarando la quota calorica globale da assumere al giorno. Le diete povere di calorie, migliorano il flusso metabolico-energetico della cellula, ottimizzando sia il metabolismo lipidico che quello glucidico, e ritardando fenomeni quali ipercolesterolemia e iperglicemia.
Tra le regole della buona alimentazione c’è la scelta degli alimenti: prediligere quelli di origine vegetale, legumi e cereali integrali per il contenuto di fibre, cercando di ridurre il più possibile l’assunzione di cibo spazzatura, caratterizzato da alta densità calorica, ricchezza in zuccheri semplici e grassi saturi, presenza di mediatori pro-infiammatori. Bibite zuccherine, dolci, fast-food e superalcolici rappresentano solo alcuni dei numerosissimi alimenti presenti in questa lunga lista. Non è detto che debbano essere banditi totalmente, ma devono essere assunti con rigido controllo, “una tantum”. Importante introdurre nella dieta le opportune quote di proteine, e di acidi grassi essenziali polinsaturi, come gli omega 3, che garantiscono una serie di importanti azioni protettive, come quella antiaterogena, antinfiammatoria, antidepressiva. Il condimento ideale è l’olio extravergine di oliva assunto in dosi giuste, e che fornisce una continua riserva di antiossidanti, come i polifenoli, e aumenta l’apporto di acidi grassi monoinsaturi, utili nel contrastare l’inflammaging.
Non dimenticare mai l’importanza dell’acqua in qualunque tipo di dieta: mantenere il giusto tenore idrico preserva le funzioni di numerosi organi ed apparati.
Questi i consigli per vivere a lungo e in salute, ai quali si aggiungono ipotesi interessanti come il controllo della circadianità ormonale, la regolazione dell’espressione genica, e il controllo degli stimoli infiammatori e del sistema immunitario.
Mentre la ricerca fa il suo corso, ascoltiamo il nostro corpo, assecondiamo le sue esigenze, cercando preservare la nostra salute il più possibile.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Idioms and phrases by theidioms.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: